"Non badate a me, cerco solo di attirare l'attenzione" - Frances Ha

giovedì 23 ottobre 2014

Point and shoot

In realtà non avevo intenzione di scriverci su, ma a circa metà visione di Point and shoot ho preso il mio fidato quaderno e ho iniziato ad appuntare alcuni pensieri. La storia di questo documentario mi ha incuriosito sin da subito: Matt VanDyke è un uomo che parte via alla scoperta di se stesso, equipaggiato con una videocamera in modo da riprendere tutto. Una trama abbastanza vaga e anche comune, ma la cosa più interessante era proprio il fatto che questa non era una trama, in quanto il documentario era la storia vera di un uomo vero. Ben presto, ovviamente, la visione ha illustrato dettagli che una semplice premessa non poteva descrivere nel dettaglio: VanDyke è un figlio unico viziato dalla madre e dai nonni; è stato cresciuto con un forte senso di protezione, probabilmente per lui asfissiante perché ha fatto sì che egli crescesse e alimentasse una voglia di avventura così forte che a un certo punto lo ha portato all'evasione. Quanti di noi sognano di partire senza un itinerario preciso? Lui l'ha fatto: a bordo di una moto è partito verso l'Africa settentrionale.
SHARE:
© Il grande re dei boschi

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Blogger Template Created by pipdig