Chi sono

Faccio semplicemente parte del pubblico, possibilmente non in prima fila perché mi verrebbe il torcicollo a guardare in alto per due ore. Sono innamorato del cinema in tutte le sue forme, ma prediligo quei titoli che infrangono le regole e straripano oltre l'autenticità, trascurando la realtà; il cinema, per me, non dovrebbe essere in alcun modo: lo spettatore dovrebbe andare incontro a un cinema astratto, immaginario, gremito di stimoli e idee, e non viceversa; per il realismo esiste già la quotidianità. La quantità di film che guardo varia da periodo a periodo e dipende dal tempo libero che ho a disposizione e dalla forza che impiego per combattere il mio naturale stato di inerzia; in questo mi viene incontro il volere di tenere attivo il blog. Mi piace lasciarmi coinvolgere dall'esperienza di guardare un film, di ridere, di emozionarmi, di lasciarmi sorprendere; per questo tendenzialmente non ne guardo prima i trailer o ne leggo la trama. Tuttavia, dopo aver visto migliaia di film (spero che non sembri più presuntuoso di quello che vorrei) ho raggiunto l'esperienza necessaria per dare ascolto al mio giudizio ed esprimerlo. Più o meno.
Purtroppo non ho mai studiato niente che riguardasse il cinema, per questo non posso che ascoltare le mie sincere impressioni; le quali, talvolta, mi fanno sentire deficiente, carente dei mezzi necessari per decifrare un determinato titolo. Nonostante ciò, mi prendo troppo sul serio e scrivo comunque di cinema, di ciò che guardo e dei libri che leggo, formulando concetti basati su interpretazioni puramente soggettive. Mi sento completamente libero di dire tutto ciò che penso. Più o meno. 

Email: robdragone@gmail.com
Qui il mio profilo Facebook. E niente, non sono iscritto agli altri social. 







© Uno spettatore qualsiasi

This site uses cookies from Google to deliver its services - Click here for information.

Blogger Template Created by pipdig